logo
Lunedi 22 maggio 2017
iscriviti aumenta dimensione carattere
AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse
password dimenticata invia
AUDIS ASSOCIAZIONE deco AUDIS SEGNALA deco AUDIS DOCUMENTA deco deco AUDIS NOTIZIE deco
clear
Da qui all'Eternit() deco deco
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage
Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione

Da qui all'Eternit() di Alberto Sipione
boximage



La storia dellEternit Siciliana (1953-1993), situata in contrada Targia a pochi passi dalluscita nord della città di Siracusa, segue i passi disastrosi per lambiente registratesi in tutti i paesi dove veniva prodotto l'amianto. Propietari dellETERNIT dal 1920 sono la famiglia Schmidheiny di Niederurnen in Svizzera, che costruiscono un imperio mondiale sulla produzione di prodotti di amianto.
In particolare vengono sfruttati i momenti storici mondiali per poter massimizzare i profitti. Così la famiglia Schmidheiny approfitta della seconda guerra mondiale per poter fare grandi affari con il regime nazista, vista anche la vicinanza geografica con la Svizzera. Viene prodotto amianto nel Sudafrica dellApartheid, in Brasile, e sotto la dittatura di Somoza in Nicaragua, solo per fare alcuni esempi. Dapertutto lasciano vittime e danni mai risarciti. La lobby dell‘amianto si oppone in tutti i paesi agli studi che vorrebbero attestare un nesso tra i diversi tumori ai polmomi e la produzione di amianto, esercitando grandi pressioni politiche economiche sui governi. La dannosità dellamianto è nota già dal 1900 con i primi studi effettuati a Londra.
Il processo d'appello di Torino, del 2013, che ha sentenziato la condanna di Stephan Schmidheiny ha accertato la responsabilità dell'industriale a partire dal '76 fino al giugno dell'86, cioè solo per dieci anni! Nel Novembre del 2014 il magnate svizzero viene assolto perche il reato è caduto in prescrizione. In tutti i paesi i lavoratori sono stati fatti lavorare senza un’ efficace protezione destinandoli verso malattie mortali, o per usare un altra espressione „mandati al macello“. La bonifica dell’Eternit Siciliana del 2006 è costata 19 Milioni di euro. L‘area della ex fabbrica è posta sotto sequestro .C‘è purtroppo da stare sicuri che continuerà a star ancora li’ per un bel po‘ di tempo.

*La fotografia in eresia di Sipione saccosta alla vicenda tragica dellEternit sicilianale immagini della fabbrica di eternit alla periferia di Siracusa sono avviluppate in una visualità descrittiva, quasi infantile”…linsegna della fabbrica, i bagni, i depositi, i corridoi, i capannoni, le macchine di produzionefuoriescono da un grintoso bianco e nero e nel disgusto dello sguardo del fotografo si avverte tutta la rassegnazione del divenireogni inquadratura è soltanto un cattivo segno della storia e le morti impunite che lEternit ha provocato in Sicilia (e altrove) ingigantiscono lillusione dellinatteso o del tradimentonon abbiamo mai incontrato un solo politico o anche un padrone disturbato che abbia detto chelEternit uccide! Nemmeno per sbaglio! Si deve concluderne che esiste un legame profondo fra la stupidità e la menzogna istituita. Sipione saccosta ai resti della fabbrica con la leggerezza, la fragilità, la consapevolezza che in mezzo a quelle strutture fatiscenti sono passate centinaia di persone e tante sono morte invendicatec’è da dire anche che i padroni della fabbrica hanno comprato il silenzio e il  dissenso a colpi di soldia Siracusa sono circa 600 i casi risarciti con 8 milioni e 750.000 euro dagli industriali della morte ai malati e ai familiari delle vittimeanche lasbestosi ha i suoi interessi, si vedela voglia di giustizia non passa però dalle briciole di denaro che i manager svizzeri hanno elargito per non finire in galeraquando la giustizia viene imbavagliata, nessuna delle sue risoluzioni merita attenzionela giustizia non si concede, si prende.

* da Alberto Sipione - Sulla Fototografia della Geografia Urbana, di Pino Bertelli, Piombino, Dicembre 2016

FOTO: ALBERTO SIPIONE
Realizzate 2014-2016
Alberto Sipione nasce a Siracusa nel 1968 in Sicilia. Sin da ragazzo il suo interesse è rivolto alla fotografia analogica in bianco nero, mettendo a punto e sperimentando personali tecniche di stampa nella propria camera oscura approntata in casa con i mezzi disponibili. Lavvento della fotografia digitale alla fine degli anni 90 determina in lui una lunga pausa di riflessione sullutilizzo di questo nuovo mezzo le cui possibilità espressive sono legate indissolubilmente alle conoscenze informatiche necessarie per la gestione e la post-produzione delle immagini digitali. Solo allinizio del 2014 matura il passaggio al nuovo sistema di immagini con lacquisto di un apparecchio digitale,  ristabilendo definitivamente il contatto con la fotografia.E`nel confronto col proprio territorio che nascono i primi lavori di geografia urbana: Marina di Melilli e nella ex fabbrica della Eternit Siciliana. I lavori di Alberto Sipione vertono prevalentemente sulla fotografia sociale o di strada in netta antitesi alla fotografia ”commerciale” delle mode fatue ed effimere. Molti i maestri della fotografia utopica che hanno arricchito il suo bagaglio culturale e da cui ha carpito modelli e concetti, tra questi, gli italiani Pino Bertelli e Ando Gilardi. Vive e lavora tra Basilea (Svizzera) e Siracusa (Italia).


deco
Scatti d'autore [+]
Audis eventi [+]
AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse - C.F. 97563790019 - Credits - ©Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con lunica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto tratto da www.audis.it. Documenti, ricerche e materiali AUDIS possono essere riprodotti e diffusi previa autorizzazione e indicando la fonte.