logo
Giovedi 26 aprile 2018
iscriviti aumenta dimensione carattere
AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse
password dimenticata invia
AUDIS ASSOCIAZIONE deco AUDIS DOCUMENTA deco deco AUDIS NOTIZIE deco
clear
AUDISATTIVITA 2017 deco
Como: il confronto tra le città medie lombarde promosso da AUDIS e da Urbanlab
Como: il confronto tra le città Resoconto dell'architetto Angelo Monti sull'appuntamento dello scorso 9 maggio all'Università dell'Insurbia
Nonostante le trasformazioni urbane siano sempre più governate da flussi finanziari spesso indipendenti dalle relazioni di luogo, si fa strada, dalla crisi in avanti, una ritrovata attenzione alla specificità e alla qualità. Di più. Anche il meccanismo della rendita urbana, da sempre attrattore della finanza immobiliare e degli investitori internazionali (il caso Milano insegna), non può più prescindere dai requisiti qualitativi del contesto e da quanto le scelte politiche concorrano al consolidamento della città pubblica. La crisi del modello della “città diffusa” non è solo, quindi, nella insostenibilità ambientale del consumo di suolo e risorse, ma anche in quella dello spreco di capitale sociale causato dalla dispersione di popolazione e servizi. In quest’ottica le città compatte, quali le medie città lombarde, hanno in sé e nella loro conformazione tutte le caratteristiche e le potenzialità per rispondere alla costruzione di economie di scala. La rete delle città medie può costituire un sistema interessante, se sarà capace di concertare, con un dialogo organizzato tra identità specifiche, una azione verso quelle comuni necessità esogene – risorse economiche e giuridiche – e un proficuo scambio di informazioni e di esperienze sul campo, fissando comuni obbiettivi che, non solo non impediscono, ma, al contrario, valorizzano le autonomie. Potremmo definirlo un laboratorio regionale delle città che lavori ad un sistema connesso con il polo di Milano, e non si arrocchi in autistici localismi, ben lontani dalla valorizzazione delle identità. Le potenzialità di queste città, se scollegate tra loro, non bastano, ovviamente, a reggere la competizione tra macro-regioni che sta caratterizzando il prossimo ciclo di sviluppo. C'è bisogno di piani strategici di lungo periodo e di scala sovra-comunale. Allora si coglieranno le vere priorità e gli innesti necessari nel tessuto economico/educativo/culturale. Dal dibattito della tavola rotonda è emersa, con maggiore chiarezza di quanto mediamente percepito, una buona consapevolezza della città medie lombarde sulle implicazioni e le sfide di questa nuova fase dello sviluppo sociale, economico e ambientale che coinvolge anche il nostro paese. Gli amministratori delle città che hanno partecipato al dibattito hanno dimostrato, attraverso l’illustrazione di alcune politiche e strumenti messi in campo nelle loro realtà, di aver colto due elementi centrali: il ritorno, già in atto, di abitanti e funzioni verso la città compatta, come efficace risposta al bisogno di contenere i costi di gestione ordinaria (immobili, mobilità, energia); la necessità di lavorare in rete con le città capoluogo limitrofe, nell’ottica della costruzione di sistemi complessi di scala sub-regionale (da un lato Bergamo-Brescia-Mantova-Cremona e dall’atro Lecco-Como-Monza). Queste, in estrema sintesi, le considerazioni che, sorrette - se ne sente il bisogno- da concrete e serie analisi dei dati, sono emerse dal convegno di Como.

Info sul convegno qui: http://bit.ly/audis-cittaindialogo


(Pubblicato il 25 maggio 2017)
clear
2018 [20]

2017 [50]

img Bologna, il 14 dicembre ha preso avvio il corso di formazione dedicato a "La dimensione sociale della rigenerazione urbana"
img Milano: gli esiti del Convegno Nazionale AUDIS del 5 dicembre 2017
img Roma: presentata la relazione sull'attività svolta dalla Commissione parlamentare di inchiesta sulla sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie
img Il piano è morto, avanti un altro
img Bologna: il 1° dicembre si è concluso il corso di formazione organizzato da AUDIS in collaborazione con Legacoop Emilia-Romagna
img Roma: prima indagine sui centri storici dei 109 Capoluoghi di Provincia
img Sono online i primi materiali del Convegno Nazionale AUDIS
img Milano, 5 dicembre: RIGENERARE LA RIGENERAZIONE, UNA PROPOSTA PER RIPARTIRE
img Bologna: corso di formazione organizzato da AUDIS in collaborazione con Legacoop Emilia-Romagna
img Pordenone: partecipazione di AUDIS al ciclo di incontri dell'IRSE
img
prossimi >   fine >>

Visti: 10, rimanenti: 39. Totali: 49 - pagine: 4


2016 [45]

2015 [57]

2014 [59]

2013 [55]

2012 [42]

2011 [55]

2010 [23]

2009 [33]

2008 [13]

2007 [14]

2006 [4]

2005 [9]

2004 [4]

2003 [6]

2002 [5]

2001 [4]

2000 [8]

1999 [4]

AUDIS - Associazione Aree Urbane Dismesse - C.F. 97563790019 - Credits - ©Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l’unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.audis.it. Documenti, ricerche e materiali AUDIS possono essere riprodotti e diffusi previa autorizzazione e indicando la fonte.